La riparazione è essenziale“: sarà questo il tema dell’edizione 2020 della Giornata Internazionale della Riparazione (Repair Day). L’iniziativa, organizzata dall’Open Repair Alliance (gruppo internazionale di organizzazioni di riparazione che collaborano per rendere i prodotti elettronici più durevoli e facili da riparare), si celebrerà sabato 17 ottobre.

L’obiettivo dell’iniziativa

L’obiettivo è quello di mettere in luce e promuovere gli sforzi della comunità globale per riparare oggetti, motivando i gruppi attivi, incoraggiandone di nuovi ad emergere e incentivando i cittadini a condividere le loro capacità come volontari.

Inoltre l’evento può essere una preziosa occasione per aiutare le officine di riparazione indipendenti a promuovere il proprio lavoro.

L’importanza della riparazione dei dispositivi elettronici

Ma quanto è importante la riparazione dei nostri dispositivi elettronici? Innanzitutto mai come in questo periodo ci siamo accorti di quanto la tecnologia sia diventata utile nella nostra vita e la pandemia, il conseguente lockdown con lo smart working ci hanno fatto comprendere ancora più nitidamente luci e ombre di questo settore.

Da una parte i blocchi tra i vari Paesi hanno limitato il nostro accesso a questi dispositivi a causa delle forniture interrotte, dall’altra per molti i problemi economici non permettono di acquistarne di nuovi. Ecco, quindi, che in questo inedito contesto si comprende ancora meglio quanto diventi “essenziale” la riparazione.

Gli eventi e il programma della giornata

Se in questo periodo si sono dovuti interrompere gli eventi di comunità, gli organizzatori hanno continuato ad interagire online, ma “i forum e le chat video – si legge sul sito web del Repair Day – non possono eguagliare un vivace evento della comunità“.

Nonostante le difficoltà, però, le iniziative della comunità non si sono fermate: molti gruppi, infatti, stanno intraprendendo progetti di ristrutturazione di laptop, per poi donarli a studenti e ad altre persone che ne abbiano bisogno.

Parlando invece del programma specifico della giornata, quest’anno sarà leggermente diverso: qualcuno potrà partecipare ad un evento ma altri non potranno farlo; per questo saranno organizzati anche online. “Invitiamo anche le officine di riparazione di tutto il mondo  – scrivono gli organizzatori sempre sul sito – a sostenere la giornata sui social e con iniziative speciali. Inoltre si può festeggiare anche a casa, riparando un oggetto, condividendo la tua esperienza sui social media, aiutando qualcun altro con una riparazione o supportando un’attività di riparazione locale“.

Per ulteriori informazioni: https://openrepair.org/

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by