Oggi 5 giugno si tiene in Colombia, in partnership con la Germania, il World Environment Day 2020, il cui tema principale è la bio-diversità.

Di cosa si tratta

Il World Environment Day ha luogo il 5 giugno di ogni anno dal 1974 e rappresenta una delle principali finestre in cui gli Stati Uniti promuovono azioni e consapevolezza in favore dell’ambiente. Negli anni questo appuntamento è diventato una delle più grandi piattaforme globali che agiscono in difesa dell’ecosistema in cui viviamo, e a cui prendono parte milioni di persone provenienti da più di cento paesi diversi.

Il 2020 rappresenta un anno di svolta, in cui l’urgenza di implementare strategie efficaci per far fronte alla crisi degli ecosistemi diventa di importanza fondamentale, ma anche un’opportunità per implementare soluzioni innovative e natura centriche, sfruttando il World Environment Day per raggiungere quante più persone, comunità e governi possibile.

In questo senso, si può dire che il tema fosse quasi obbligato, dato che, con circa un milione tra piante e animali a rischio di estinzione, non c’è mai stato un momento più critico nella storia recente per parlare di bio-diversità. Ma di cosa si tratta esattamente?

Cos’è la bio-diversità

Per bio-diversità, o diversità biologica, si intende l’insieme delle forme di vita differenti che costituiscono la vita sulla Terra. Il termine comprende tutte le specie presenti sul pianeta, circa 8 milioni tra flora, fauna e batteri, e gli ecosistemi in cui abitano, ovvero oceani, foreste montagne e così via.

Non è un caso se la nazione ospitante quest’anno è proprio la Colombia: considerata una delle zone più bio-diversificate, lo stato possiede circa il 10% della bio-diversità totale del pianeta, con un primato nell’ambito degli uccelli e delle specie di orchidee e al secondo posto per quanto riguarda anfibi, pesci d’acqua dolce, farfalle e piante; senza contare il fatto che il territorio della nazione comprende una parte della foresta amazzonica.

Il World Environment Day può essere celebrato in molti modi, il più popolare di questi sono senza dubbio le campagne di “clean up”, volte a rendere la popolazione attiva nel preservare gli ambienti che abita, ma ci saranno momenti anche più informali come concerti, parate, conferenze e momenti in cui verranno piantati nuovi alberi nella città.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by