Non solo automobili e mezzi adatti alla micro-mobilità come monopattini ed e-bike, ora anche il trasporto commerciale su ruote sta muovendo i primi passi verso la sostenibilità con i primi veicoli ad alimentazione elettrica. I mezzi elettrici di nuova generazione vantano un minore inquinamento acustico rispetto alle loro controparti a combustibile e non presentano alcuna emissione di gas tossici durante il loro utilizzo.

Nel dettaglio, la maggioranza dei camion elettrici attualmente sul mercato monta un motore elettrico per autotrazione, che, sfruttando l’energia immagazzinata in un accumulatore, fornisce energia meccanica. Questa tecnologia, oltre a garantire zero emissioni, come detto sopra, comporta anche costi di gestione ridotti rispetto ad un motore a combustione interna. Anche per quanto riguarda l’autonomia ormai ci attestiamo su standard medio alti, ma vediamo nel dettaglio alcuni dei migliori veicoli sul mercato.

Tesla Semi

Anche per quanto riguarda il trasporto commerciale, Tesla si conferma come leader di settore con il camion elettrico Tesla Semi. Il modello si presenta come una motrice dotata di quattro motori elettrici a loro volta collegati con le quattro ruote posteriori. A livello di prestazioni invece Tesla Semi vanta un’autonomia invidiabile, che si attesta tra i 500 e gli 800 km a seconda del peso del carico trasportato, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 5 secondi e una potenza complessiva pari a 1084 CV.

Nikola One

Accanto al colosso di Elon Musk troviamo poi la casa statunitense Nikola, anch’essa pronta ad introdurre sul mercato i primi camion elettrici. Entro il 2021 infatti la compagnia ha preventivato il lancio di Nikola One e Nikola Two, che differiranno tra loro soltanto per la cabina di guida. Entrambi i modelli monteranno quindi un motore da 800 Volt e batterie da 320 kWh arrivando ad erogare una potenza pari a 1000 CV.

Particolarità di questi due modelli è la loro fuel cell in dotazione. Si tratta di una pila a combustibile alimentata grazie all’idrogeno immagazzinato in un apposito serbatoio, che riesce a raggiungere fino a 2000 km di autonomia.

Volvo FL Electric e Volvo FE Electric

Anche la casa automobilistica scandinava Volvo ha lanciato da poco sul mercato la sua linea di camion elettrici, stiamo parlando di Volvo FL Electric, per il trasporto fino a 16 tonnellate e Volvo FE Electric, capace invece di trasportare fino a 27 tonnellate. Per quanto riguarda il primo, Volvo FL Electric vanta un motore elettrico da 185 kW accompagnato da un sistema di batterie modulare di capacità variabile tra i 100 e i 300 kWh; Volvo FE Electric dal canto suo monta un motore elettrico da 370 kW e un sistema di batterie modulare di capacità variabile tra i 200 e i 300 kWh.

Tallone d’Achille di questa linea tuttavia è l’autonomia massima: 300 km per Volvo FL Electric e appena 200 km per Volvo FE Electric.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by