3.350 tonnellate nel 2019 e 2.880 tonnellate nel 2020: sono i dati di Co2 risparmiata nel tratto Brescia-Padova dell’autostradale A4, grazie all’utilizzo delle barriere telepass che evitano le lunghe e stressanti code di automobili ai caselli per il pagamento del pedaggio, snellendo il traffico e, di conseguenza, riducendo anche l’inquinamento. Insomma, osservando i numeri, non ci sono dubbi: il telepass può contribuire alla riduzione dell’inquinamento sulle autostrade sia dal punto di vista ambientale che acustico. Risparmi significativi per gli utenti anche in termini economici. 

Per comprendere ancora meglio la rilevanza del fenomeno: è come se si risparmiassero più di 35.000 viaggi in auto da Roma a Milano, ossia circa un milione e mezzo di litri di benzina.

Lo studio

Questi dati emergono da uno studio dell’Università Ca’ Foscari, commissionato da Telepass e A4 holding. Ha quantificato empiricamente il risparmio di emissioni inquinanti con l’utilizzo del Telepass e lo ha fatto in un tratto autostradale che risulta essere tra i più trafficati d’Italia e d’Europa. 146 km, con una media di 95 mila veicoli giornalieri e circa 50 milioni di veicoli transitati ogni anno prima del covid.

Uno studio che non ha misurato solo il risparmio di Co2, ma anche degli altri inquinanti dell’aria. Mettendo a fuoco ancora più nitidamente i benefici che l’utilizzo della tecnologia telepass apporta all’ambiente, e rendendo anche il viaggio migliore agli automobilisti.

L’iniziativa di Telepass in Sicilia

Sempre Telepass, in Sicilia, ha messo in campo un’iniziativa con un occhio di riguardo nei confronti del portafoglio degli utenti. Fino al prossimo 30 giugno è stata attivata l’esenzione del canone di abbonamento dedicata ai clienti “Telepass Ricaricabile” e ai nuovi clienti Telepass, che non abbiano un contratto attivo da almeno 6 mesi. Un progetto in collaborazione con Autostrade Siciliane, la quale gestisce i tratti Messina-Catania-Siracusa, Messina-Palermo e Siracusa-Gela.

L’esenzione ha una validità di nove mesi, a partire dal primo giorno di sottoscrizione del contratto “Telepass Family”. In questo periodo l’utente pagherà solo la tariffa del tratto autostradale percorso, senza l’aggiunta dei costi fissi dell’abbonamento*. Avrà inoltre, a disposizione anche altri servizi (ad esempio, l’assistenza stradale gratuita per sei mesi). 

L’obiettivo – si legge sul sito di Autostrade Siciliane – è quello di migliorare la scorrevolezza del traffico e contribuire concretamente ad una mobilità sicura e sostenibile”. 

*Potete trovare ulteriori informazioni a questo link.  

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by