Non ci sono solo monopattini e auto elettriche, negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre più capillarmente nelle nostre città anche gli scooter elettrici. Si stratta di mezzi che si possono trovare anche in sharing in molte metropoli italiane, ma anche sul mercato i prezzi stanno iniziando a diventare abbastanza alla portata, anche grazie ad agevolazioni e incentivi. 

Scopriamo insieme alcuni di questi mezzi, in particolare quelli tra i più diffusi e abbordabili che si possono equiparare ai tradizionali scooter 125 cc. 

Requisiti

La categoria a cui stiamo facendo riferimento si chiama L3e ed è quella che comprende i ciclomotori con potenza fino a 11 kW (15 Cv); possono essere guidati da conducenti con la patente B oppure sedicenne con quella A1. 

Alcuni modelli made in Italy

Qui abbiamo deciso di indicarvene alcuni made in Italy:

1. Partiamo dal Piaggio 1 Active, che ha un motore da 2 kW con batteria da 2,3 kWh, la quale garantisce circa 66 km di autonomia in modalità sport e 85 in modalità eco. Velocità massima: 66 km/h, prezzo: 3599 euro.

Piaggio 1 Active
Piaggio 1 Active

2. Askoll NGS3 ha un motore da 2,7 kW con batteria da 2,8 kWh (autonomia: fino a 87 km con una carica). Velocità massima: 66 km/h, prezzo: circa 4500 euro.

Askoll NGS3
Askoll NGS3

3. Wow 775, scooter italiano che ha un motore da 5 kW con batteria da 3 kWh (ricarica in 5 ore, autonomia: fino a 95 km). Velocità: 85 km/h, prezzo: circa 5.710 euro.

Wow775
Wow775

4. Concludiamo con la Vespa elettrica: motore da 3,6 kW con batteria da 4,2 kWh ricaricabile in 4 ore (autonomia in modalità power 70 km, eco 100 km). Velocità: 70 km/h, prezzo: 7.199 euro, 7.399 euro per la speciale versione Red.

Vespa elettrica Red
Vespa elettrica Red

Agevolazioni e incentivi

Ma come funzionano gli incentivi? Partiamo col dire che questi particolari mezzi green sono esenti dal bollo per 5 anni e non hanno bisogno di grande manutenzione periodica. Passando agli sconti, si può approfittare del 30% sul prezzo di listino fino a un massimo di 3.000 euro, ma rottamando un veicolo con omologazione da Euro 0 a Euro 3, il prezzo d’acquisto può scendere del 40%, fino ad un massimo di 4.000 euro.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by