Il recente boom di interesse per quanto riguarda il tema dell’eco-sostenibilità sta investendo sempre più settori della mobilità, e l’aviazione non è certo un’eccezione. Il trasporto aereo tuttavia, che al momento è responsabile della percentuale più alta di emissioni nocive, presenta diverse criticità endemiche rispetto ad una totale svolta green.

eCaravan: una piccola rivoluzione

Nonostante questo, AeroTEC – in collaborazione con Magnix (azienda esperta di motorizzazione elettrica) – ha appena realizzato un prototipo elettrico di Cessna 208B Grand Caravan, creando così il più grande aereo green attualmente esistente.

Battezzato eCaravan in occasione del suo volo di prova di 30 minuti a Washington, questo aereo monta un motore Magnix Magni da 720 cavalli in sostituzione dell’unità a turboelica.

Al momento l’eCaravan è tarato per trasportare un massimo di 5 persone, ma in futuro l’evoluzione di questo tipo di tecnologia sarà in grado di ampliare la sua capienza massima fino a 9 passeggeri e di trasportarlo fino a 160 km di distanza, rendendolo la soluzione ideale per i voli a corto raggio, attualmente poco praticabili da molte compagnie aeree.

L’elettrificazione totale però è lontana

La rivoluzione elettrica per le lunghe tratte invece è ancora lontana: se da una parte, come abbiamo visto, è già possibile la produzione di piccoli aeromobili interamente alimentati da batterie elettriche, dall’altra per gli aerei di medio/grandi dimensioni è molto improbabile che l’alimentazione a carburante venga superata. Il carburante tradizionale per jet infatti contiene circa 30 volte più energia per chilogrammo rispetto alla più avanzata batteria agli ioni di lito attualmente disponibile sul mercato, questo vuol dire che con l’alimentazione a batterie un aereo passeggeri avrebbe un’autonomia di soltanto 1.000 km circa.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by