È finalmente stato coperto il buco normativo della legge ministeriale che limitava fortemente la circolazione dei monopattini elettrici su strada e piste ciclabili. Il testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, in vigore dal 1 gennaio 2020, equipara ora ufficialmente i monopattini elettrici alle biciclette. Sarà possibile dunque la circolazione ovunque sia permesso anche ai velocipedi.

In Italia le vendite dei monopattini elettrici sono in continua crescita, complice la praticità del mezzo e la grande attenzione al tema green che sta trovando terreno fertile nelle aree metropolitane di tutto il mondo. Le città maggiormente attente a questo fenomeno sono Milano, Roma e Napoli, dove le potenzialità del monopattino eccellono, grazie anche al tessuto urbano che ben si presta alla micro-mobilità.

Una risposta pratica a problemi contemporanei

Sì, perché il monopattino elettrico non solo permette di eliminare il problema del parcheggio, ma è anche un’ottima soluzione per abbattere i tempi di spostamento tra il mezzo di trasporto pubblico e il luogo di lavoro, il tutto ad emissioni zero e con occhio di riguardo per la comodità.

Si stima che nel 2018 solo nel milanese siano state vendute ben 230mila tavole elettriche, dati in rialzo nel 2019, a testimonianza di come l’ideologia green sia sempre più diffusa all’interno dei grandi conglomerati urbani; non è un caso se Helbiz, società americana di sharing di monopattini, abbia scelto proprio Milano come trampolino di lancio per la penetrazione del mercato italiano.

Cosa scegliere in fase d’acquisto

Ma quali sono le features che bisogna tenere in considerazione quando si acquista un monopattino elettrico? Un primo aspetto da considerare è senza dubbio la velocità e la durata della batteria.

Il tipo di batteria più comunemente usata è quella al litio, della durata di circa due anni e che impiega poche ore per essere ricaricata. Di fondamentale importanza è poi l’impianto frenante, che può essere a disco, drum o hub e attivo su entrambe o una sola delle ruote.

Un ultimo aspetto da considerare concerne il peso della persona interessata. Maggiore sarà il peso da trasportare, maggiore dovrà essere la potenza del motore e la robustezza del telaio.

Tra i migliori monopattini attualmente in commercio troviamo lo Xiaomi MI 365 PRO, che offre prestazioni invidiabili con una velocità massima di 25 km/h e un’autonomia di circa 45 km.

Altre opzioni altrettanto valide sono l’Urbetter Kugoo S1 PRO e il Ninebot ES2 (SEGWAY), che rappresentano entrambi un buon compromesso di fascia media.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by