Le ruote sono indispensabili per la stabilità del monopattino elettrico, il comfort alla guida e la tenuta di strada. Per questo, la scelta non è mai scontata e va ben ponderata, basandosi soprattutto sull’utilizzo che si ha intenzione di fare del proprio mezzo.

Le caratteristiche da prendere in considerazione, infatti, sono molteplici ed è importante conoscerle a fondo prima dell’acquisto.

Le dimensioni

Partiamo dalle dimensioni: quelle standard hanno un diametro tra i 100 e i 110 millimetri, ma ce ne sono anche superiori ai 300 millimetri. Se avete intenzione di muovervi prevalentemente in ambito urbano (magari per percorrere il tragitto casa-lavoro) il consiglio è quello di acquistare quelle di dimensioni più piccole, mentre potete optare per le ruote più grandi se pensate di percorrere anche tragitti sterrati o strade sconnesse perché aderiscono maggiormente al terreno, garantendo anche più stabilità e velocità.

Le tipologie di pneumatici

Per quanto riguarda gli pneumatici, invece, si distinguono in tre categorie: con camera d’aria, pieni e a nido d’ape. I primi consentono una maggiore stabilità, più comfort e una maggiore tenuta sull’asfalto, ma portano con sé l’inconveniente del rischio di foratura; le gomme piene hanno una struttura in gomma rigida con il vantaggio di non richiedere manutenzione, ma il comfort alla guida è inferiore così come le prestazioni; quelle a nido d’ape sono antiforatura (come le gomme piene) e realizzate in gomma con all’interno dei fori a forma di esagono che garantiscono un miglior assorbimento degli urti.

Il profilo delle gomme e la durezza

Un’altra caratteristica da considerare riguarda il profilo: piatto per una maggiore aderenza o stretto per la velocità.

Passiamo ora alla durezza degli pneumatici, la cui scala va da 0 a 100a e la maggior parte dei monopattini ha gomme da 85a. Quelle più morbide hanno maggiore aderenza e si consumano più velocemente; quelle più dure sono più scivolose ma consentono una maggiore velocità e durano più a lungo nel tempo.

Il nucleo

In ultimo, c’è il nucleo, ossia la parte interna della ruota, che può essere: solido (molto resistente), a raggi (leggera ma più fragile) e cavo (simile a quello solido ma più leggero); si può trovare in plastica per chi utilizza il monopattino per brevi tragitti in città e in alluminio per una guida anche su terreni sconnessi.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by