Il design torna protagonista e lo fa mettendo sempre più al centro la sostenibilità, la riqualificazione urbana e l’economia circolare. Dopo lo stop dovuto all’emergenza covid, a partire dal 28 settembre fino al 10 ottobre si svolge il “Milano Design City”: appuntamento voluto dal Comune di Milano e nato dalla collaborazione con protagonisti del mondo del design e della creatività. Oltre 350 appuntamenti (digitali o in presenza) tra presentazioni, confronti, workshop, installazioni e incontri con i più rilevanti nomi del mondo del design industriale e dell’arredo, ideati da 66 operatori per promuovere la cultura del progetto e dell’innovazione, dedicando un’attenzione particolare alla sostenibilità.

Gli eventi che mettono al centro la sostenibilità

Tra i protagonisti ci saranno anche i distretti del design. L’area compresa tra via Cesare Correnti, piazza Mentana, via Santa Marta e via San Maurilio propone “5 VIE D’N’A – Design & art for a better world”: dialoghi e riflessioni sul profondo legame tra innovazione sociale e progettazione, in collaborazione con il forum “It’s circular” dedicato all’economia circolare. Sarà inoltre presentato al pubblico “DDN HUB Milano”, iniziativa di design e architettura che punta sull’abitare e vivere lo spazio in maniera sostenibile. Nel distretto di Area di Porta Romana l’evento “La cura come tema per l’innovazione” pone l’attenzione sulla salvaguardia dell’architettura moderna milanese attraverso la riqualificazione urbana sostenibile.

Le mostre

Spazio anche a molte mostre che mettono in relazione il rapporto tra design, uomo e natura. Tra queste segnaliamo “The underwood” che, in un’originale scenografia naturale con piante di sottobosco, svela un nuovo rapporto di coesistenza tra natura e città. Interessante anche l’esposizione “We are nature”, dedicata all’arte e al design responsabile, dove le opere sono create in armonia con la convivenza tra uomo e pianeta nel rispetto della natura e “RO plastic prize 2020”, il “Premio internazionale” dedicato ai temi del riuso e del riciclo della plastica con l’esposizione dei progetti finalisti.

La presentazione della Citroën Ami

Sempre all’interno della manifestazione verrà presentata per la prima volta in Italia la city car elettrica Citroën Ami, presso lo Spazio Quattrocento di via Tortona 31. Il veicolo, innovativo e molto compatto, si può guidare a partire dai 14 anni con la patente AM, ha una batteria da 5,5 kWh (ricaricabile in 3 ore) con un’autonomia di 70 Km e una velocità massima di 45 Km/h.

Per il programma completo del Milano Design City: www.yesmilano.it.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by