“Questa collaborazione segna un momento cruciale nel nostro percorso, rafforzando l’idea che la sostenibilità non è solo un obiettivo ma l’essenza stessa della nostra missione e siamo pronti a guidare un cambiamento positivo su scala globale”. Così Luca Grati, amministratore delegato di Recarbon, start up italiana con sede a Legnano, commenta la vittoria del “Sustainable Solutions Collaborative”, programma internazionale di Morgan Stanley (società di gestione del risparmio con sede a New York) dedicato alla sostenibilità.

Per scoprirne di più, continuate a leggere il nostro articolo!

La start up

Innanzitutto, di cosa si occupa Recarbon? Questa start up made in Italy, accelerata da Motor Valley Accelerator, crea prodotti innovativi da scarti di fibra di carbonio riciclata, procedura che consente di risparmiare fino al 30% sui costi, e l’obiettivo è sviluppare soluzioni sostenibili per il riutilizzo industriale delle fibre di carbonio e di altri materiali avanzati.

Il premio

Un metodo innovativo che ha permesso a Recarbon di venire selezionata, insieme ad altre 4 organizzazioni, per questo prestigioso premio che ha un valore di 250 mila dollari per aiutarla a svilupparsi ed espandersi, oltre ad una partnership proprio con Morgan Stanley.

Oltre a tutto ciò, la start up di Legnano si unirà alle altre società selezionate negli scorsi anni, le quali si occupano di diversi progetti: dalle soluzioni tecnologiche per il cambiamento climatico alla riduzione dei rifiuti in plastica.

L’importanza della sostenibilità

“Essere selezionati per il programma “Sustainable Solutions Collaborative” – ha sottolineato Grati – non è solo motivo di soddisfazione, è una potente testimonianza del nostro impegno nel plasmare un futuro più verde e sostenibile”.

“Questo riconoscimento – sono le parole di Enrico Dente, direttore del Motor Valley Accelerator – è rappresentativo del livello di know how business e tecnologico delle startup che ogni anno selezioniamo e acceleriamo tramite il nostro programma, che si contraddistinguono nello scenario internazionale per elevate caratteristiche di innovazione e sostenibilità”.

Un’importante iniziativa che da rilevanza e riconoscimento a chi si occupa seriamente di sostenibilità, alla quale aderiscono come partner anche Marelli, STMicroelectronics, Ferrari, Dallara, Sabelt, HPE Group, OMR Group, UnipolSai Assicurazioni.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by