Al via la sperimentazione di monopattini e hoverboard in città.

Mancano pochi mesi all’estate ma c’è chi già scalda il motore, elettrico si intende, per inondare le vie delle città italiane, specialmente le più grandi.
È ormai infatti pronto il decreto attuativo del Ministero dei Trasporti per avviare la sperimentazione della micromobilità elettrica.

Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti spiega che il decreto “Verrà ora condiviso con le altre amministrazioni coinvolte e con gli enti locali e contiamo che sarà definitivamente in vigore in tempo per avviare le sperimentazioni di monopattini elettrici, segway, monowheel e hoverboard nelle città dall’estate 2019”

“Come stabilito dalla legge di Bilancio, saranno i sindaci a delimitare le aree in cui avviare la sperimentazione e disciplinare le modalità di utilizzo di questi mezzi.”

230.000 i monopattini privati pronti a scendere in strada, 50 per ogni auto elettrica in circolazione, senza contare le società pronte a fiondarsi nel mercato dello scooter-sharing system con flotte più che considerevoli dato che Helbiz, società americana che è già partita a Milano con un progetto pilota, fa sapere che nel solo mese di marzo sono state 27.000 le corse.100.000 invece le corse totali dall’inizio del servizio nel mese di novembre dello scorso anno.
Intanto Hive, La start-up, che fa capo a Daimler e Bmw, presenta a Milano il noleggio di monopattini elettrici in free floating.

“Potremo spostarci liberamente con un monopattino, piuttosto che con un hoverboard o un segway, per fare, ad esempio, il tragitto da casa a lavoro. Cosa che, attualmente, non è permessa, non essendo questi mezzi di trasporto previsti dal nostro Codice della Strada”, scrive il Blog 5 Stelle.
Va infatti ricordato che questi mezzi mancano ancora di omologazione, anche se alla Camera si lavora sull’aggiornamento del Codice della strada, dove verranno inseriti non solo i nuovi veicoli ecosostenibili, ma anche nuove regole per coloro che si spostano in bici elettrica, altro mezzo di punta degli spostamenti a zero emissioni.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by