Vi è mai capitato di osservare le altre automobili quando siete bloccati in mezzo al traffico? Avrete sicuramente fatto caso al fatto che all’interno di molti veicoli sono presenti solo i conducenti: questo diventa un grande problema dal punto di vista ambientale e porta persino l’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) a dichiarare che “volare non è necessariamente la scelta peggiore. Viaggiare con un’auto a benzina o diesel, soprattutto se si è da soli, può essere anche più dannoso”.

Ma nel complesso inquina di più l’automobile o l’aereo? Scopriamolo insieme.

La classifica

Partiamo da alcuni dati sull’inquinamento riportati nel rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente (AEA), i quali stilano la seguente classifica:

– 14 g di CO2 / passeggero / km per il treno

– 42 g CO2 / passeggero / km per una piccola auto

– 55 g di CO2 / passeggero / km per un’auto media

– 68 g CO2 / passeggero / km per un autobus

– 72 g CO2 / passeggero / km per un motore a due ruote

– 285 g CO2 / passeggero / km per un aereo

Una classifica fuorviante?

Una classifica che, però, in molti casi potrebbe risultare fuorviante per molteplici fattori: in primo luogo, si basa su un’automobile con quattro passeggeri a bordo, mentre solitamente su un’auto l’occupabilità è minore (1,54 passeggeri, secondo l’Union of Concerned Scientists); inoltre, per gli aerei si considera la presenza di 88 persone a bordo ma sono molti i velivoli che hanno un numero superiore di posti.

È anche vero, però, che questi dati si riferiscono al 2013 e, quindi, non prendono in considerazione le auto di recente produzione che sono meno inquinanti.

Sta di fatto che con meno persone a bordo le auto diventano nettamente più inquinanti: 110 g per 2 passeggeri fino ad arrivare a 220 g per 1 passeggero, superando anche un aereo con un numero di passeggeri superiore agli 88 presi in considerazione dalla suddetta classifica.

Poi, sempre le auto inquinano ancora di più se restano bloccate per molto tempo in mezzo al traffico, magari con l’aria condizionata accesa.

Alcuni consigli

Quindi, il consiglio è quello di salire in automobile con il massimo numero di passeggeri consentito, ridurre al minimo l’utilizzo di aria condizionata e cercare le strade meno trafficate (ora ci sono molte app che possono aiutare in tal senso), mentre scegliete l’aereo solo per viaggi molto lontani o mete difficilmente raggiungibili in altro modo.

Più in generale, però, vi consigliamo di decidere di muovervi in treno perché, come conferma anche l’agenzia europea dell’ambiente in molti suoi rapporti, risulta sempre essere il mezzo di trasporto più sostenibile (ovviamente dopo le vostre gambe, i mezzi di micro-mobilità urbana e la bicicletta!). 

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by