Se amate immergervi nella natura tra montagne, laghi, storici borghi e paesaggi mozzafiato e vi interessa ancora di più farlo spostandovi con un mezzo sostenibile, allora sarà perfetto per voi il Trenino Verde delle Alpi dell’impresa ferroviaria svizzera BLS che collega l’Italia alla Svizzera e, sin dal lontano 1906, risulta essere un pioniere perché da sempre è composto da locomotive elettriche, al posto di quelle a vapore estremamente più diffuse all’inizio del ventesimo secolo.

Il tragitto

Qual è il percorso di questo innovativo treno green? La partenza è alla stazione di Domodossola in Piemonte per poi arrivare in Svizzera, attraversando le città di Briga, Goppenstein, Kandersteg, Spiez, con meta finale Berna (che si raggiunge in poco più di due ore), il cui centro storico è patrimonio mondiale dell’Unesco.

Le caratteristiche delle località

Un tragitto perfetto per una vacanza nel periodo invernale: a Briga, per esempio, oltre a poter fare delle escursioni, potrete trovare ottimi comprensori sciistici e anche i bagni termali. Più selvaggia e d’impatto Goppenstein, dove sgorgano dai ghiacciai i torrenti alpini.

A Kandersteg, poi, dove sono presenti anche i tipici chalet in legno, ci sono sentieri perfetti per le escursioni e potrete cimentarvi anche con lo scii nordico.

Se poi vorrete proseguire il vostro viaggio, potrete anche fermarvi a Spiez, luogo perfetto per sostare al lago di Thun, dove avrete anche la possibilità di ammirare l’affascinante castello. Imperdibile la tappa finale, Berna, la quale è caratterizzata da ben 6 chilometri di arcate.

Inoltre, non dimenticate di visitare Domodossola e i suoi meravigliosi monumenti storici, come il Sacro Monte Calvario, uno dei siti religiosi, storici ed ambientali più importanti del Piemonte che, tra l’altro, è Patrimonio dell’Unesco.

I prezzi

Ma concretamente quanto costa viaggiare con il Trenino Verde delle Alpi? Il biglietto giornaliero per gli adulti costa 69 euro, 20 euro per i ragazzi dai 6 ai 15 anni compiuti ed è gratuito per i bambini fino ai 5 anni compiuti (per i cani si paga 20 euro sopra i 30 centimetri d’altezza al garrese, gratis quelli in trasportino o di altezza inferiore). Se si vuole viaggiare in prima classe c’è un supplemento di 45 euro.

Il prezzo previsto include l’utilizzo illimitato del trenino sostenibile per una giornata, la possibilità di scendere alle tappe desiderate e la navigazione illimitata sul lago di Thun.

È prevista anche la possibilità di acquistare un biglietto per due giornate, valido per un’andata e un ritorno nell’arco di 3 giorni (89 euro adulti, 44.50 dai 6 ai 15 anni, gratuito per i bimbi fino ai 5 anni compiuti, 44.50 per i cani sopra i 30 cm d’altezza e garrese, gratuito per gli altri cani, supplemento di 50 euro per la prima classe).

Potrete anche acquistare pacchetti con hotel compreso e speciali offerte per le famiglie.

Insomma, un viaggio perfetto per il periodo invernale che consente anche di muoversi all’insegna della sostenibilità, rispettando e ammirando la natura che vi circonda.

Pronti a partire? Non vi resta che prenotare e preparare le valigie!

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by