Una motocicletta iconica nasce dall’incontro tra sport, design e tecnologia all’avanguardia. Se aggiungiamo anche il fattore eco-sostenibile, otteniamo un’e-bike di ultima generazione. Non stupisce quindi che sempre più aziende storicamente legate al mondo delle moto si stiano tuffando nel mercato delle bici elettriche. Dai dati di Confindustria ANCMA, nel 2018 solo in Italia sono stati prodotti 102.000 pezzi (+290% vs 2017) e vendute 173 mila e-bike (+16,8% vs 2017). Vediamo chi c’è in prima linea.

Ducati: e-MTB di design per gareggiare anche con il traffico

La casa di Borgo Panigale propone la Ducati MIG-RR, la Ducati MIG-S e la Ducati E-Scrambler. Tutte e tre le e-MTB nascono dalla collaborazione tra il Ducati Design Center e Thok Ebikes, azienda Italiana specializzata in biciclette a pedalata assistita.

La MIG-RR, una bici da enduro “pronto gara”, dotata di telaio in alluminio, 170mm di escursione anteriore e 160mm posteriore, motore e batteria Shimano per un totale di 22,5 kg.
Della MIG-RR è stata presentata ad EICMA 2019 una Limited Edition con componenti premium, dotata di una seconda batteria Shimano da 504Wh e zaino Evoc E-Ride per il trasporto, sospensioni Öhlins, cerchi in carbonio, cambio elettronico a 12 velocità e telaio in alluminio con la grafica speciale di Ducati Corse. Prezzo 8.890€ contro i 6.250€ della standard.
Sold-out in sole 3 settimane.


La MIG-S si presenta più come una All Mountain dalle caratteristiche sportive: 150mm di escursione all’anteriore e 140 al posteriore, componenti di alto livello (forcella Marzocchi Bomber Z2 e trasmissione Sram SX a 12 velocità), motore e batteria Shimano da 504Wh posizionata al di sotto del tubo obliquo, prezzo 4.699€.

Completa la gamma la E-Scrambler, un modello Trekking in versione urbana con componenti di alto livello per muoversi sia città sia su strade di campagna. Anche per lei telaio in alluminio, motore e batteria Shimano per 22,5 kg di peso, prezzo 3.699€.

Kawasaki: una linea di e-MTB più un modello racing

La casa giapponese offre al pubblico un’intera linea di e-MTB da trekking (Kawasaki KSX) e un modello più sportivo di bici da trail (Kawasaki Ninja Road Racing).

Le Kawasaki KSX hanno tutte 160 mm di escursione su entrambe le ruote e vanno dal modello 8.2 (con allestimento più accessibile e motore Shimano STEPS E7000) all’8.4 Pro (telaio in alluminio, batteria integrata, ammortizzatore RockShox Deluxe RL e cambio Shimano Deore XT 1×11).
La KSX 8.3 Carbon è l’unica con telaio in carbonio, sempre assistita da sistema Shimano STEPS E8000 con batteria semi-integrata da 500 Wh. Tre le taglie (S-M-L), 21,5 kg dichiarati e un prezzo di 5.990€. Esiste una 8.3 Ltd in 100 esemplari numerati, con le stesse specifiche della 8.4 Pro ma escursione ridotta a 150 mm. Per quanto riguarda il modello da strada Ninja Road Racing, Kawasaki ha scelto un telaio in alluminio con sistema Fazua e batteria da 250 Wh integrata, trasmissione Shimano 105 o Sram Rival, in cinque taglie (51-54-56-58-60) per un peso di 15,7 kg, prezzo 4.690€.

Harley Davidson: un esperimento home-made con un occhio ai ciclisti del futuro

La casa americana debutta sul mercato presentando ad EICMA 2019 il suo primo modello di bici elettrica. Al contrario di Ducati, è al lavoro per produrre e-bike interamente realizzate in casa. Non si conoscono ancora le specifiche tecniche, in quanto si tratta di prototipi, ma è chiaro che intenda puntare a modelli da città.

In più Harley intende entrare in un mercato veramente di nicchia: le e-bike per bambini. In un comunicato stampa del 5 marzo aveva annunciato l’acquisizione di Stacyc, una società dedicata proprio alla progettazione di e-bike per i più piccoli.

I due nuovi modelli saranno IronE12 e IronE16, la prima adatta per i bambini da 3 a 5 anni e la seconda da 5 a 7 anni d’età. Il motore elettrico promette assistenza fino a 17 km/h e un’autonomia dai 30 ai 60 minuti. I prezzi saranno di 649$ per la IronE12 e 699$ per la IronE16 (tra i 590 e i 630€).

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by