Se pensate sia impossibile che uno skateboard elettrico possa raggiungere la stessa velocità di un’auto, ora dovrete ricredervi perché c’è un ingegnere che è riuscito a superare i 132 km/h, risultato straordinario che lo ha fatto entrare anche nel Guinness dei Primati. 

Il protagonista

Il protagonista di questo risultato da brividi si chiama Raine Kent, è un ingegnere australiano e lo scorso settembre è riuscito a raggiungere la velocità di 132,37 km/h con uno skateboard elettrico che si è costruito lui stesso: Raine, infatti, è anche titolare del marchio “Raith” specializzato proprio nella costruzione di questi particolari mezzi green

Ma per comprendere ancora meglio quanto questo risultato abbia dell’incredibile, basta far riferimento al precedente record di velocità con questa tipologia di skateboard che era di 95 km/h. Una bella differenza con la velocità raggiunta dall’ingegnere australiano e che fa venire i brividi, soprattutto se si pensa che questa velocità è quella che si raggiunge mediamente quando si viaggia alla guida di un’automobile in autostrada!

Alcune caratteristiche del mezzo green

Ma come ha fatto Raine a rendere il suo mezzo green così veloce? Dopo aver pensato ad un potente motore, ha anche disegnato con minuziosità gli angoli dello skate, proprio per evitare che oscillasse all’aumentare della velocità. 

L’attività di Raine

Questo primato, tra le altre cose, ha permesso al brillante ingegnere di far conoscere la sua attività, promuovendo gli skate che ha prodotto: tra questi, ce n’è uno che si chiama Vengeance 4WD, il quale ha un motore da 9,6 kW e, con trazione integrale, consente di raggiungere una velocità massima che si avvicina alla stessa del record di cui abbiamo appena scritto.

Attenzione, però: per raggiungere queste velocità estreme bisogna essere dei professionisti e, anche in questo caso, bisogna avere molta cautela, senza mai dimenticare di indossare una tuta adatta, tutte le protezioni e un casco integrale.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by