Forse il lockdown che abbiamo vissuto nel 2020 a causa della pandemia ci ha aperto gli occhi anche sulla sostenibilità o almeno li ha aperti a chi cercava in tutti i modi di tenerli chiusi. Un periodo con zero automobili in circolazione, pochissime industrie aperte e tanta voglia di uscire in mezzo alla natura dopo mesi di chiusura obbligatoria, hanno sicuramente acceso un po’ di consapevolezza sull’importanza della tutela dell’ambiente.

Lo ha confermato anche uno studio della società Essity, denominato “The Green Response Report 2021”. Sono stati approfonditi gli effetti della pandemia sui cittadini. Il risultato conferma che il 70% degli intervistati si è dichiarato cosciente del fatto che può influenzare la situazione ambientale attraverso i propri comportamenti.

Il problema, però, è che la maggior parte non ha ancora ben chiaro come farlo ed è proprio per chiarire questi aspetti che è nato (In)Sostenibili Terrestri, la guida supermoderna per umani che vogliono salvare il pianeta…o quasi, promosso da Essity in collaborazione con Legambiente.

Continuate a leggere il nostro articolo se volete scoprire di cosa si tratta.

Di cosa parla la guida?

Abiti usati, raccolta differenziata, acqua, energia, auto elettriche, “plastic-free”, spreco alimentare, mezzi di micromobilità green. Questi sono solo alcuni dei temi sostenibili trattati dalla suddetta guida. La vera novità è che vengono affrontati in modo “leggero” ma consapevole, in modo da coinvolgere trasversalmente più generazioni.

Come? Attraverso una sorta di “racconto fiabesco” che possa agganciare anche i più piccoli per poi far loro comprendere l’importanza del rispetto dell’ambiente e quali sono i comportamenti corretti da adottare. La guida lo fa attraverso un simpatico protagonista, l’alieno, che in maniera ironica evidenzia le imperfezioni quotidiane dei comuni terrestri.

Un punto di partenza verso la sostenibilità

Un bel modo per scalfire la confusione e i pregiudizi che insidiano molti cittadini, i quali magari vorrebbero adottare comportamenti concreti nella direzione della sostenibilità, ma non sanno da che parte cominciare o quali effettivamente siano quelli corretti: per tutti loro questo documento potrebbe essere un utile e simpatico punto di partenza per fare in modo che “tra il dire e il fare non ci sia più di mezzo il mare!”

Qui potete trovare la guida completa che per essere ancora più fruibile è possibile leggere ma anche ascoltare: www.insostenibiliterrestri.it

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by