Inquinare meno conviene in tutti i sensi. Nella legge di bilancio 2021, infatti, il Governo ha rifinanziato gli incentivi per l’acquisto di auto e moto a basse emissioni, per favorire la transizione verso la mobilità sostenibile, mettendo a disposizione 420 milioni di euro per l’acquisto di nuove auto a ridotto impatto ambientale e 20 milioni per le due ruote.

I requisiti

Ma quali sono i requisiti per poterli ottenere?

Per le automobili è necessario che abbiano massimo 8 posti a sedere (conducente escluso), un prezzo non superiore a 50 mila euro (iva esclusa) per le fasce comprese tra 0-60 g/km di emissioni di Co2 e 40 mila euro (iva esclusa) per la fascia 61-135 g/km, immatricolazione in Italia tra l’1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021.

Mentre ciclomotori e motocicli devono essere elettrici o ibridi, immatricolati in Italia nel 2021.

Gli importi

Entrando nello specifico degli incentivi, gli importi si differenziano in base alla fascia di emissione.

  1. Auto con emissioni di Co2 comprese tra 0 e 20 g/km (elettriche): con rottamazione 8.000 euro di bonus + 2.000 euro di sconto del venditore, mentre senza rottamazione 5.000 euro di bonus + 1.000 euro di sconto del venditore.
  2. Auto con emissioni di Co2 comprese tra 21 e 60 g/km (ibride plug-in): con rottamazione 4.500 euro di bonus + 2.000 euro di sconto del venditore, mentre senza rottamazione 2.500 euro di bonus + 1.000 euro di sconto del venditore.
  3. Auto con emissioni di Co2 comprese tra 61 e 135 g/km (benzina, diesel, gpl, mild hybrid, full hybrid): solo con rottamazione 1.500 euro di bonus + 2.000 di sconto del venditore. Il veicolo da rottamare deve essere immatricolato prima dell’1 gennaio 2011.
  4. Moto e scooter elettrici o ibridi: con rottamazione di un motoveicolo Euro 0, 1, 2 o 3 contributo del 40% del prezzo d’acquisto fino a un massimo di 4.000 euro (IVA esclusa), senza rottamazione contributo del 30% del prezzo d’acquisto fino a massimo di 3.000 euro (IVA esclusa)

Le procedure per ottenerli

Tutte le procedure per ottenere i bonus sono prese in carico dagli stessi venditori che devono registrarsi sul portale Ecobunus del Ministero dello Sviluppo Economico nell’apposita area rivenditori, inserendo tutti i dati del veicolo.

Il contributo è corrisposto dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto, mentre saranno le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo che rimborseranno al venditore l’importo del contributo.

Poi le stesse case costruttrici o importatrici potranno recuperare l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta.

Le scadenze

Per le categorie tra 0 e 60 g/km la scadenza degli incentivi è il 31 dicembre 2021, mentre tra 61 e 135 g/km il termine ultimo è il 30 giugno 2021.

Per quanto riguarda i motoveicoli, invece, il contributo è stato confermato per tutto il 2021 ed è stato esteso fino al 2026, aumentando gradualmente i fondi a disposizione. Ovviamente si riescono ad ottenere, salvo esaurimento dei fondi a disposizione.*

Gli incentivi di Regione Lombardia cumulabili con quelli nazionali

Passiamo ora agli incentivi regionali, focalizzandoci in particolare sulla Lombardia: la giunta aveva messo a disposizione dei fondi che prevedevano un incentivo massimo di 8 mila euro (anche in questo caso, le cifre cambiavano in base alle fasce di emissioni) per l’acquisto di auto a basso impatto ambientale, cumulabile con quello nazionale.

Ma, come si legge sul sito di Regione Lombardia, “le risorse per l’acquisto di autovetture di categoria M1 a zero o bassissime emissioni sono esaurite”.

Rimane aperta, invece, la possibilità di fare domanda per l’acquisto di veicoli di categoria L (ciclomotori o motoveicoli) ad alimentazione esclusivamente elettrica. Ecco quindi gli incentivi per queste ultime categorie:

  1. 30% di sconto (massimo 3.000 euro) sul prezzo base di acquisto in caso di radiazione auto**;
  2. 20% di sconto (massimo 2.000 euro) sul prezzo base di acquisto in caso di radiazione moto;
  3. 10% di sconto (massimo 1.000 euro) sul prezzo base di acquisto senza radiazione.

* A questo link si possono trovare tutte le informazioni nel dettaglio e i fondi ancora disponibili: https://ecobonus.mise.gov.it/

**Cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by