Quando si pensa alla micro-mobilità la nostra mente immagina, nella maggioranza dei casi, i classici monopattini elettrici che vediamo sfrecciare sulle strade delle grandi città, pilotati principalmente da impiegati intenti a raggiungere il luogo di lavoro nel modo più veloce e comodo possibile. Tuttavia il mondo della micro-mobilità elettrica può offrire soluzione estremante variegate per navigare in modo pratico ed efficace l’oceano urbano in cui ci troviamo tutti i giorni.

Una delle soluzioni attualmente più in voga, soprattutto tra i giovanissimi, è quella dell’hoverboard. Quelli che stanno pensando allo skateboard fluttuante che abbiamo visto in “Ritorno al Futuro” non è troppo lontano dall’indovinare la natura di questo ultimo ritrovato Hi Tech. Ovviamente l’hoverboard attualmente in commercio non fluttua, ma condivide la sua funzione con la sua variante cinematografica: creare nuovi modi di spostarsi all’interno del tessuto urbano.

Come utilizzare un hoverboard

Gli hoverboard sono semplici da governare, utili e soprattutto rappresentano un’opzione divertente ed ecologica per spostarsi. Pratici e comodi da trasportare, gli hoverboard hanno due ruote, un motore elettrico, munito di batteria ricaricabile, e si guidano inclinando i piedi in avanti e indietro, un sistema che si basa interamente sulla capacità del passeggero di mantenere l’equilibrio. La differenza sostanziale che li distingue dai loro cugini dotati di manubrio risiede nelle dimensioni ridotte, che li rendono la scelta ideale per i pendolari e chi, in generale, passa molto tempo sui mezzi pubblici. Un hoverboard può raggiungere una velocità di circa 20 km/h con un’autonomia di 20 km, confermandosi come mezzo di trasporto ideale per percorrere lunghe distanze più velocemente rispetto ad una camminata.

Consigli per l’acquisto

Per quanto riguarda l’aspetto economico il prezzo può variare sensibilmente in base a marca, accessori e funzionalità. Generalmente un hoverboard modello base può avere un prezzo variabile tra i 170 e i 200 € mentre i modelli più accessoriati possono arrivare fino a 300 o 400 €.

Attualmente i migliori modelli sul mercato sono il Nilox Hoverboard, il modello più venduto su Amazon, che, oltre alla qualità di fabbricazione, offre un rilevatore di pressione del peso, dei led che si illuminano per creare degli effetti di luce e una potenza limitata per renderlo adatto ai più piccoli. Altri modelli interessanti sono il BEBK Hoverboard, giusta via di mezzo tra potenza e funzionalità, munito addirittura di casse bluetooth per la riproduzione musicale e il Safehoverboard, che si sta affermando come una delle marche migliori per prestazioni e sicurezza in quanto utilizzabile in due modalità: sport e principiante.

In conclusione l’hoverboard elettrico è un oggetto molto divertente, comodo e facile da utilizzare, ma attenzione: in Italia l’utilizzo di hoverboard è vietato dal Codice della Strada, è possibile quindi usarlo soltanto negli spazi privati, nei parcheggi, nei parchi e nelle piazze e, naturalmente ne è tollerato l’utilizzo sulle banchine pedonali. È necessario fare attenzione a non guidarlo nelle careggiate o sulle strade dove circolano i veicoli, pena pensati multe e sanzioni.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by