Oltre cento incontri online per cercare insieme nuove strade, nuovi modi di produrre, consumare, divertirsi, vivere gli spazi e i tempi delle nostre vite. Dal 20 al 29 novembre torna “Fa’ la cosa giusta!“, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata dalla casa editrice Terre di mezzo. Giunta alla sua diciassettesima edizione, quest’anno (a causa delle restrizioni per la grave situazione di emergenza sanitaria) sarà completamente virtuale, rinunciando quindi alla parte fisica della fiera ma non alla possibilità di incontro, relazione e scambio. 

Il programma

Un’edizione inedita che si concentrerà principalmente su tre macro tematiche: ripartire dai territori, ecosistemi e innovazioni, Covid-19.

  • Il primo ciclo di incontri punta lo sguardo sui territori dimenticati, cercando di comprendere come rinascono, concentrandosi anche sull’importanza delle piccole imprese locali e dei progetti turistici. 
  • Il secondo filone di approfondimenti, invece, si focalizza sugli effetti dei cambiamenti climatici e della pandemia e l’importanza di ri-progettare i nostri stili di vita, comprendendo l’enorme potenziale dell’innovazione scientifica. 
  • In ultimo, si cercherà di analizzare come sta mutando il tessuto sociale ed economico con l’arrivo della pandemia, quanto sia importante la comunicazione nel veicolare informazioni chiare e precise e il ruolo chiave di esperti e scienziati.

Il ruolo centrale dei giovani e la scuola

Saranno i giovani i veri protagonisti di tutti questi cambiamenti. È per questo che “Fa’  la cosa giusta!” riserva un ampio spazio anche a loro con “Fa’ la cosa giusta! Junior“, un luogo virtuale dove vengono raccolte video-letture dedicate ai più piccoli con testimonianze e spunti per rendere la vita quotidiana più sostenibile. 

Un ruolo centrale che ha anche la scuola, la quale, infatti, sarà protagonista dal 14 al 22 novembre con il programma culturale di “Sfide-la scuola di tutti”, dedicato a docenti, dirigenti scolastici, studenti e famiglie. “Perché la scuola, – si legge sul sito falacosagiusta.org – e lo capiamo bene nella situazione di crisi che viviamo, non è affare di pochi specialisti ma di tutti: rimettere al centro la scuola, pensarla in maniera nuova come patrimonio e responsabilità comune, ci aiuta a crescere una società migliore, fin da ora“.

 Tutti gli appuntamenti saranno in diretta sul sito e i canali social Facebook e Youtube di Fa’ la cosa giusta e webinar su iscrizione.

Per ulteriori informazioni: https://www.falacosagiusta.org/

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by