Questa volta si parte avvantaggiati perché già la scorsa estate, dopo un serrato lockdown, molti di noi hanno riscoperto il piacere di girare in bicicletta, comprandone una nuova o facendo sistemare quella che non utilizzavano da tempo.

Così, dopo un anno fatto di restrizioni, quest’estate possiamo tornare nuovamente a immergerci nella natura, all’insegna della sostenibilità.

Ecco allora alcuni itinerari per chi vuole cogliere l’occasione per muoversi in bicicletta (elettrica o muscolare) anche nelle mete di vacanza.

La Via del Sale

Partiamo da un percorso in montagna. La Via del Sale è un antichissimo percorso che si snoda tra Piemonte, Francia e Liguria; collega in quota Limone Piemonte, in Provincia di Cuneo, e Monesi di Triora nella Liguria montana, per una lunghezza totale di circa 30 km, estendendosi tra i 1800 e i 2100 metri.

Tra i meravigliosi luoghi che si attraversano, ci sono il Parco del Marguareis, il Parco delle Alpi Liguri e il Bosco delle Navette. Per ulteriori informazioni: https://www.altaviadelsale.com/ita/.

La litoranea Otranto – Leuca

Passiamo, poi, ad una meta marittima con la litoranea Otranto – Leuca in Puglia, uno dei tratti costieri più selvaggi del litorale salentino. Si tratta di un percorso che non è una vera e propria pista ciclabile, ma rappresenta una delle mete preferite degli amanti delle due ruote, adatta anche ai ciclisti meno esperti.

Il percorso ha di una lunghezza di 52 Km; inizia dal Castello di Otranto, attraversa Faro di Punta Palascìa, Porto Badisco, Santa Cesarea Terme, Grotta Zinzulusa, Ponte del Ciolo, con meta finale Santa Maria di Leuca.

Il Grand Tour della Maremma

Per chi, invece, preferisce la campagna, c’è il Grand Tour della Maremma in Toscana. Un percorso ad anello di circa 360 km, che attraversa gran parte della provincia di Grosseto lungo campagne, strade solitarie, borghi medievali e paesaggi marini. Permette di scoprire i diversi paesaggio presenti nel sud della Toscana: dalla costa Grossetana alle Colline Metallifere, dall’Area del Tufo all’Amiata, dalle colline di Manciano alla Costa d’Argento.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by