Dall’ingegneria di casa Reinova e l’innovativa produzione tecnologica di Dell’Orto, nasce E—Power, un sistema di powertrain integrato per la mobilità urbana (fino ai 25 kW). Dai monopattini alle supercar, passando per i quadricicli leggeri, questo sistema di elettrificazione fa del Made in Italy la sua forza. 

Cosa presentano a EICMA 2022?

Tutti i modelli presentati, per fare un esempio, lo scooter Fantic, sono pensati con un sistema di batterie swap: sono dunque dotati di batterie estraibili. 
La particolarità che distingue i prodotti E-Power è data dall’idea di rendere queste soluzioni modulari e scalabili. Ciò significa che possono essere adattate ai monopattini, fino ad arrivare a sistemi con motore plug and play e quattro batterie swap. 

“L’obiettivo è avere una modularità molto ampia, consentendo di abbassare i costi, utilizzando gli stessi componenti su gamme differenti di prodotti” spiega Giuseppe Corcione, amministratore delegato lato Reinova. 

Progetti futuri

Uno dei principali pilastri su cui si regge la collaborazione tra Reinova e Dell’Orto è la sostenibilità in termini di trazione elettrificata. Dal 2035 ci sarà lo stop alla produzione di veicoli con motori endotermici: è per questo motivo che E-Power si impegna ad accompagnare le aziende del settore della meccanica tradizionale verso una conversione all’elettrificazione. 

Nel loro centro di competenza, situato nella Motor Valley, si parla anche di sharing e capacità di connettività, incrementando il livello di sicurezza della batteria. Non manca lo sviluppo di un sistema predittivo di intelligenza artificiale, che aiuta a monitorare sia l’autonomia, che la gestione del pacco batterie.

Oggi sono nel cuore dello sviluppo della mobilità elettrica.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by