Finalmente nel nostro Paese le colonnine di ricarica iniziano ad essere sempre più diffuse ed ora è stato anche realizzato un portale istituzione che permette agli automobilisti di trovarle tutte con facilità: si chiama Pun, acronimo di Piattaforma Unica Nazionale dei punti di ricarica per i veicoli elettrici, ed è un utile strumento che mappa la maggior parte delle stazioni di ricarica presenti in Italia.

Uno strumento prezioso per dire stop all’ansia da autonomia chilometrica e che speriamo possa far avvicinare al mondo dei veicoli green anche gli scettici.

Scopriamolo insieme!

La presentazione

Questa nuova piattaforma è stata presentata durante una recente conferenza stampa dal ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto, alla presenza dei rappresentanti di Gse (gestore dei servizi energetici) e Rse (ricerca sul sistema energetico), i quali hanno collaborato con il Ministero alla realizzazione del portale che è online da pochi giorni*.

Come funziona?

Si tratta di uno strumento che localizza oltre 32 mila punti di ricarica operativi sul territorio nazionale (compresi quelli presenti sulla rete autostradale) su un totale di circa 45 mila, facilitando il viaggio di chi guida un veicolo elettrico che ora avrà la possibilità di programmare in anticipo il suo viaggio e le fermate per ricaricare il mezzo green semplicemente consultando il suddetto sito web istituzionale.

Anzi, diciamo che lo facilita perché se è vero che ci sono da tempo tante app per localizzare le infrastrutture di ricarica, è anche vero che questo portale istituzionale aggrega i dati, rendendo la ricerca ancora più veloce e semplice.

Un portale che fornisce anche ulteriori dettagli, come i prezzi, la tipologia di alimentazione, la potenza massima erogabile e informazioni sugli operatori che erogano il servizio.

Le prossime novità

Tra l’altro, la piattaforma web “Pun” nei prossimi mesi sarà completata con nuove funzionalità e una mappa delle colonnine ancora più corposa: i dati sui punti di ricarica, infatti, saranno aggiunti fino al prossimo 26 luglio proprio per rendere ancora più prezioso questo strumento.

Ma c’è di più: per andare incontro ancora agli utenti, entro la fine dell’anno verrà completata l’interoperabilità con gli operatori e sarà disponibile un app consultabile anche dagli smartphone che permetterà anche di sapere in tempo reale se la stazione di ricarica è libera.

Insomma, non avete più scuse: cosa state aspettando per correre ad acquistare la vostra auto elettrica preferita e iniziare a viaggiare in modo sostenibile!

*Potete consultarla qui: https://www.piattaformaunicanazionale.it/

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by