C’è una buona notizia per chi vuole richiedere il rimborso per l’acquisto di un monopattino elettrico o una bici: è ancora possibile richiedere il bonus mobilità

Lo ha reso noto il Ministero dell’Ambiente, attraverso una nota stampa degli scorsi giorni, facendo sapere che “si è riaperta dal 14 gennaio e fino al 15 febbraio una ‘finestra’ per richiedere il rimborso degli acquisti previsti dal Programma Sperimentale Buono mobilità effettuati tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020. Sono stati, infatti, contabilizzati i fondi necessari per poter soddisfare tutte le richieste di rimborso“.

Rimborso che può essere richiesto da chiunque non l’abbia ancora ottenuto, anche chi non si è pre-registrato. “Per richiederlo – continua la nota stampa del Ministero – bisognerà essere in possesso della fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato ed identificarsi, tramite SPID, sul portale “www.buonomobilita.it“.

La prima “finestra” per i rimborsi dal 9 novembre al 9 dicembre

Una prima finestra per la pre-registrazione era stata già attivata dal 9 novembre al 9 dicembre scorsi per coloro che avevano, appunto, acquistato una bici o un monopattino elettrico dal 4 maggio al 2 novembre e non erano riusciti ad ottenere il bonus mobilità durante il tanto discusso click day dello scorso 3 novembre. In quella giornata, infatti, i fondi a disposizione (215 milioni) si erano polverizzati in 24 ore.

119 mila pre-registrati nella prima fase

Come dicevamo, questa prima fase si era conclusa il 9 dicembre e si erano pre-registrati alla piattaforma online circa 119 mila cittadini (per un valore stimato di circa 35 milioni di euro), ai quali “arriverà nei prossimi giorni una e-mail all’indirizzo indicato”  continua il Ministero dell’Ambiente “per invitarli a caricare i dati e la documentazione attestante l’acquisto effettuato“.

Sempre fino ai 15 febbraio poi sarà possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione inseriti. Successivamente saranno emessi i rimborsi (la Legge di Bilancio 2021 ha rifinanziato con 100 milioni di euro il fondo destinato al “Programma sperimentale buono mobilità”).

I requisiti per ottenere il bonus mobilità

Ma quali sono i requisiti per ottenere il bonus mobilità? 

È destinato a tutti i cittadini maggiorenni che risiedono nei capoluoghi di regione, di provincia, nelle città metropolitane e nei comuni con più di 50 mila abitanti e permette di coprire il 60% della spesa per l’acquisto di un mezzo green, fino a un tetto massimo di 500 euro

I mezzi acquistati che danno diritto al bonus sono: biciclette, bici a pedalata assistita, monopattini, segway e l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale (esclusi quelli mediante autovettura).

Il rimborso può essere richiesto da chi ha effettuato l’acquisto dal 4 maggio al 2 novembre ed è in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by