Se utilizzate veicoli green pagati dal vostro datore per raggiungere l’azienda, questi non costituiscono reddito per i dipendenti e quindi sono esentasse: ecco qui un motivo in più per farvi avvicinare alla mobilità sostenibile, che vi consentirà di rispettare l’ambiente senza dover mettere mano al portafoglio. Tutto ciò lo ha chiarito recentemente l’Agenzia delle Entrate: scopriamo insieme tutti i dettagli!

Cosa dice l’Agenzia delle Entrate?

Innanzitutto, premettiamo che stiamo parlando di car sharing di veicoli elettrici, monopattini e scooter elettrici in condivisione, abbonamenti a mezzi pubblici, ricarica per auto o motocicli green pagati dal datore di lavoro esclusivamente per il tragitto casa-lavoro, forniti anche attraverso app.

Per tutti questi casi, bisogna far riferimento all’articolo 100 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (Tuir), il quale prevede che “risultano deducibili le spese relative ad opere o servizi utilizzabili dai dipendenti per specifiche finalità di educazione, istruzione, ricreazione, utilità sociale e sanitaria o culto”.

Ed è proprio sull’utilità sociale che si è concentrata l’Agenzia delle Entrate, la quale ha precisato che “i descritti servizi di mobilità sostenibile per il tragitto casa-lavoro-casa, ivi compreso l’utilizzo dell’app […], rispondono alle finalità di utilità sociale […]'”. Quindi, in concreto, sono esentasse.

I limiti per evitare abusi

Certo, per non confermare il detto “fatta la legge trovato l’inganno”, sono stati previsti anche dei limiti abbastanza rigidi per evitare abusi, come: un plafond di spesa, un limite all’utilizzo dei servizi che corrisponde agli orari di entrata e uscita dal lavoro e il fatto che la quantità di ricariche effettuate deve corrispondere ai giorni di presenza sul lavoro.

Detto ciò, questi benefit messi a disposizione dal datore di lavoro per i suoi dipendenti (precisiamo che devono essere a disposizione per tutti, senza limiti di categorie o ruoli) non saranno tassabili.

Si tratta di un bel modo per incentivare il passaggio ai veicoli green e fare in modo che sempre più persone prendano confidenza con il mondo della mobilità sostenibile.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by