Esenzione del bollo da 3 a 5 anni, accesso gratuito nelle zone a traffico limitato (ztl), sosta gratis nei parcheggi blu; per non parlare di risparmio sui consumi, minori costi di manutenzione e riduzione di emissioni dannose. Questi solo alcuni tra i benefici che seguono l’acquisto di un’auto elettrica. Assolutamente da non sottovalutare il risparmio sul costo dell’assicurazione Rca, rispetto a quella stipulata per un veicolo tradizionale. Come mai? Quanto si risparmia? Vediamolo insieme.

Perché si risparmia?

Le motivazioni che portano a far diminuire il costo della polizza sono molteplici: l’assenza di combustione, che riduce i rischi potenziali, l’età media degli acquirenti ( tra i 40 e i 60 anni) con un basso profilo di rischio; in alcuni casi, le compagnie assicurative tengono conto anche della minore autonomia delle auto elettriche (se gli automobilisti viaggiano meno, ci sono anche minori probabilità di incidenti). 

I benefici aggiuntivi

Ci sono anche compagnie che, di loro iniziativa, applicano sconti e promozioni per dimostrare di voler sostenere e incentivare la mobilità sostenibile. Per esempio, c’è chi offre assistenza stradale, per ricaricare la propria vettura sul luogo in cui si è fermata, oppure chi propone agevolazioni applicabili presso alcune colonnine di ricarica convenzionate. 

Quanto si risparmia?

In concreto, quanto si può risparmiare? Ovviamente nel libero mercato ognuno fa il suo prezzo; in generale si può dire che, mediamente, il risparmio oscilla fra il 10 e il 30%. Parliamo di un risparmio economico annuale, che parte dagli 80-100 euro fino ad arrivare a 200-300 euro.

Un buon risparmio soprattutto in questo periodo, in cui differenti crisi si sono sovrapposte l’una con l’altra (dalla pandemia alla guerra, fino alla crisi energetica e il boom delle bollette di luce e gas). Si tratta però anche di un ulteriore incentivo, per far avvicinare all’acquisto di un veicolo elettrico ancora più persone, desiderose di guidare inquinando il meno possibile.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by