La sensibilità ambientale della cittadinanza cresce di pari passo con l’aumento dei prezzi della benzina; in questo modo le ragioni sociali si uniscono a quelle economiche e l’attenzione per il mondo delle auto elettriche diventa sempre maggiore.

È quanto emerge anche dai dati: la maggior parte delle persone che intende acquistare un veicolo lo sceglierà elettrico, con l’Italia che da questo punto di vista si piazza al primo posto in Europa.

Cosa pensano gli italiani?

L’analisi in questione è quella di EY Mobility Consumer Index, studio annuale condotto da EY su oltre 18 Paesi, con un campione rilevante: 13 mila persone intervistate.

Secondo questo studio, ben il 73% degli italiani che intende acquistare un veicolo, lo acquisterà elettrico. La percentuale è aumentata di 10 punti rispetto allo scorso anno e ci vede primi in classifica tra i Paesi europei analizzati, seguiti sul podio da Spagna (62%) e Norvegia (61%), mentre all’ultimo posto tra tutti i Paesi ci sono gli Stati Uniti con il 29%.

Entrando nello specifico, sempre in Italia, il 23% prevede di acquistare un’auto completamente elettrica nel corso del 2022, dato estremamente positivo, visto che lo scorso anno questa percentuale si era fermata al 9%.

Com’è la situazione nel mondo?

Allargando lo sguardo a livello globale, poi, compare un altro dato interessante: il 52% di chi vuole acquistare un’auto la comprerà elettrica. Una percentuale che diventa ancora più rilevante se si pensa al fatto che, per la prima volta, risulta essere superiore al 50% ed è aumentata di ben 22 punti solo negli ultimi due anni.

Le ragioni dell’acquisto di un’auto elettrica

Ma quali sono le ragioni principali di questa scelta? Prevale la sostenibilità ambientale per il 38% degli intervistati, seguita poi dall’impatto generale dell’aumento dei prezzi, in particolar modo quelli del gas (34%), che ha portato penalizzazioni per i veicoli tradizionali.

Tra l’altro, ben l’88% del campione intervistato sarebbe disposto a pagare un sovrapprezzo per un’auto elettrica e il 35% spenderebbe anche il 20% in più.

Osservando i dati, quindi, la strada verso la mobilità elettrica sembra non solo essere accettata ma anche ben voluta dai cittadini, soprattutto dagli italiani.

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by