Vorreste navigare tra le onde e, allo stesso tempo, esplorare i fondali marini? Fra poco si potrà fare, grazie all’invenzione di un mezzo multiuso davvero originale, che per di più è anche sostenibile: si chiama DeepSeaker DS1 ed è un aliscafo-sottomarino elettrico, progettato da una start up tutta italiana, l’abruzzese iSpace2o.

Le caratteristiche 

Parliamo di un’imbarcazione elettrica praticamente alla portata di tutti. La sua guida è molto intuitiva e “un semplice corso di pilotaggio con certificato consentirà di utilizzarlo”, si legge sul sito della start up abruzzese. 

Ma quali sono le sue caratteristiche? In primo luogo, è versatile: permette di navigare in superficie ad alte velocità (23 nodi, circa 43 km/h) e si può immergere a una profondità di 50 metri, sempre rispettando l’ambiente

Si tratta di un mezzo tecnologico che può ospitare quattro persone e consente anche di ammirare e ascoltare i mammiferi marini, grazie ad un cruscotto digitale con realtà aumentata, connettori per i-pad, idrofoni e videocamere go-pro di bordo. 

Un mezzo green e sicuro

Se vi preoccupate per la sicurezza, anche in questo caso potete stare tranquilli. Il computer di bordo consente di monitorare le funzioni vitali dei passeggeri, mantenendo il mezzo a una profondità sicura. L’abitacolo dell’aliscafo-sottomarino elettrico, in carbonio resistente, è inserito in uno scheletro d’acciaio, rivestito da una carrozzeria in termoplastica.

Inoltre, c’è un airbag perimetrale per la risalita rapida in caso d’emergenza. Al suo interno l’ossigeno è quasi illimitato, per merito della particolare tecnologia Like a Fish *. 

Riassumendo, DeepSeaker DS1 è un mezzo sostenibile, innovativo, tecnologico, sicuro e unico (“l’unico mezzo in grado di navigare come imbarcazione veloce e sommergibile allo stesso tempo”, scrivono sempre sul sito web di iSpace2o). Potrà essere sfruttato non solo per semplice svago, ma anche per istruttivi tour sottomarini o per il salvataggio di persone. 

La produzione e il prezzo

E il prezzo? Non è ancora noto, ma si sa che i primi dieci esemplari sono già stati prenotati da uno dei più grandi gruppi internazionali di navigazione. La produzione dell’innovativo aliscafo-sottomarino è stata resa possibile grazie al finanziamento Smart & Start di Invitalia, con la collaborazione industriale di Sealance di William Gobbo, studio Giancarlo Zema Design Group e Blaze Performance.  

* sistema brevettato per la generazione dell’ossigeno da introdurre partendo dall’acqua di mare. 

Share.
GUIDASOSTENIBILE_ICO

Le informazioni sono raccolte attraverso siti di parti terze. Guida Sostenibile non si assume la responsabilità della loro veridicità. Consigliamo un confronto con le case produttrici prima di effettuare un acquisto.
Per informazioni scriveteci a info@guidasostenibile.it per contattare la redazioni scrivete a redazione@guidasostenibile.it

Project by